Le Arance Rosse di Sicilia possono essere considerate delle vere e proprie medicine e la loro forza consiste nell’essere un concentrato di sostanze fondamentali per le funzioni del nostro organismo. È proprio per questo motivo che le arance rosse dovrebbero essere sempre presenti sulle nostre tavole in inverno. Andiamo a scoprire insieme le caratteristiche di questo meraviglioso frutto:

50% IN PIÙ DI VITAMINE E FLAVONOIDI

Le Arance Rosse di Sicilia sono il frutto con la più alta concentrazione di elementi chimici naturali: Alcuni studi scientifici hanno dimostrato che nelle arance rosse di Sicilia è presente un maggiore quantitativo di vitamina C rispetto ad altre cultivar e la presenza di oltre 60 flavonoidi. Questo mix perfetto di vitamine e pigmenti vegetali creano l’alleato perfetto nell’aiutare a contrastare infiammazioni, proteggendo i tessuti dai tumori e rallentando i processi di invecchiamento della nostra pelle.

Le vitamine C di cui sono ricche le arance rosse sono considerate tra i più potenti antiossidanti presenti in natura! oltre a rafforzare il sistema immunitario contro i malanni stagionali sono fondamentantali come aiuto a prevenire patologie cardiovascolari e nel processo di disintossicazione dell’organismo da sostanze nocive accumulate nel tempo.

IL COLORE ROSSO È IL SEGRETO DELLE ARANCE ROSSE DI SICILIA

Ebbene sì, il colore rosso, caratteristico delle arance rosse è il segreto che fa salire al primo posto in termini salutari questi eccezionali frutti

Ma perchè sono rossi?

Questa particolare cultivar di cui fanno parte le arance rosse di Sicilia si differenziano dalle altre per il fatto di essere influenzate dai fattori climatici: fondamentale è in questo senso la posizione geografica, caratterizzata da clima secco con elevata escursione termica durante la notte. Questa condizione è necessaria per far sì che le arance rosse sviluppino le antocianine.

Ma cosa sono questi antociani di cui sentiamo spesso parlare?

Le antocianine sono tra i più importanti gruppi di pigmenti presenti nei vegetali e hanno diversi compiti: Grazie al loro potere antiossidante, proteggono le piante dai danni causati dalle radiazioni ultraviolette, assorbendo luce e donando al frutto il caratteristico colore rosso. Sono impiegati come additivi alimentari e sono presenti come colorante rosso antociano, usato in marmellate e altri alimenti normalmente con pH acido come lo yogurt.

È proprio questa condizione climatica particolare propria delle nostre zone a far sì che questo avvenga, un clima non adatto infatti non svilupperebbe questo prezioso flavonoide, impedendo così la formazione del caratteristico colore rosso. Queste varietà, insieme ai loro cloni coltivate in Sicilia, hanno ottenuto la certificazione IGP “arancia rossa di Sicilia”.

Le Arance Rosse di Sicilia si distinguono in 3 tipologie fondamentali, oltre alle altre varietà: arance tarocco, arance moro e arance sanguinello. Scopriamone le caratteristiche:

ARANCE TAROCCO

 

Le arance tarocco sono considerate la varietà più diffusa e conosciuta in Italia e le sue origini vanno ricercate nel territorio di Siracusa. La pianta delle arance tarocco possiede la peculiarità di avere un intervallo di maturazione molto ampio, che va da Dicembre ad Aprile. Si presenta con una forma globosa e con la buccia color arancio sfumata di rosso più o meno intenso così come la sua polpa in base al periodo di maturazione e di raccolta. Le arance tarocco sono amate per il loro sapore ottenuto dall’elevato rapporto tra gradi brix e acidità che ne amplificano il dolce sapore.

ARANCE MORO

 

Le arance moro sono una varietà che ritrova la sua origine nel Siracusano, in particolare nel territorio di Lentini. Le arance moro presentano una forma globosa e ovoidale e con la buccia di colore arancio sfumata localmente su un lato. La polpa non presenta semi ed è di colore rosso vinoso. Si tratta dell’arancia più pigmentata e il suo sapore è davvero particolare, ricorda quello del lampone. La maturazione delle arance moro si ha ad inizio Dicembre e i frutti si mantengono bene sulla pianta fino a Febbraio.

ARANCE SANGUINELLO

 

L’arancia Sanguinello presenta una forma globosa o obovata, una buccia di colore arancio con sfumature rosse e una polpa di colore arancio striata di rosso. L’arancia sanguinello contiene pochi semi e l’epoca di maturazione è medio-tardiva: ha inizio in Febbraio e la raccolta avviene tra Marzo e Aprile, mesi in cui le arance sanguinello raggiungono le migliori caratteristiche organolettiche. Vi è un altra varietà originaria di Catania che deve il suo nome all’aroma della polpa, particolarmente fruttato, che ricorda quello dell’uva, è l‘arancia sanguinello moscato: Rispetto all’arancia sanguinello comune, i frutti hanno forma più allungata e la loro pezzatura è superiore.

ACQUISTA ONLINE I NOSTRI PRODOTTI

Conosci il Reale Colore delle Arance?

È arrivato il momento di sfatare alcuni miti riguardo la colorazione delle arance, ritenute poco mature o non buone quando il loro colore non si presenta arancione ma tendente al verde. È bene essere ben informati riguardo questo tema, d’altronde la conoscenza è...

leggi tutto

Clementine: Varietà, Caratteristiche e Storia

La clementina o Citrus clementina è un agrume appartenente al gruppo degli ibridi fra mandarini e arance dolci, per questo motivo è anche comunemente conosciuta con il nome di mandarancio. Le clementine cominciano a formarsi intorno alla metà di Ottobre per poi...

leggi tutto

COMMENTI

0 commenti

-10% sul Primo Acquisto

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito 10% di sconto sul primo acquisto. Inoltre riceverai periodicamente offerte riservate

Holler Box
0
Carrello