Ha un profumo vivace e piacevolmente agrumato, dal sapore asprigno e con una polpa spessa e carnosa: di cosa stiamo parlando? Del cedro, ovviamente!

I nostri amati cedri vengono raccolti tra la fine di ottobre e gli inizi di gennaio e, oltre a essere ampiamente utilizzati in ambito culinario, posseggono una varietà di caratteristiche che li rendono adatti a molteplici usi.  Sapevate che i cedri costituiscono una vera e propria miniera di sali minerali e vitamine?

Oltre a quelle del gruppo C, sono infatti ricchi di flavonoidi e antiossidanti, hanno proprietà disinfettanti, digestive e lassative e, grazie alle pochissime o quasi nulle calorie, sono perfetti per essere consumati durante le diete.

Un altro pregio di questi agrumi sta nella loro scorza che, essendo molto spessa e aromatica, viene utilizzata anche per l’estrazione di oli essenziali impiegati nel campo della cosmesi, per la creazione di saponi, shampoo e profumi per il corpo o per l’ambiente.

USI IN CUCINA E MOLTO ALTRO

Tagliate a metà un cedro e riponetelo all’interno del frigorifero: tutti gli odori verranno assorbiti dal frutto!
Conservate la buccia e mettetela all’interno di sacchettini da riporre nei vostri armadi e cassetti, sentirete sprigionarsi un buonissimo profumo agrumato che deodorerà abiti e biancheria.

Unite l’olio essenziale di cedro con quello di mandorle per ottenere un mix che stimola il micro-circolo e favorisce la crescita dei capelli. Se spalmato sul corpo, inoltre, servirà a ridurre gli inestetismi della cellulite.

RICETTE VELOCI CON I CEDRI

INSALATA DI CEDRI E ARANCIA

Ingredienti:
1 cedro non trattato;
1 arancia non trattata;
mezza cipolla o cipolletta;
1 ciuffo di prezzolo;
olio, peperoncino e sale.

sbuccia il cedro in fettine molto sottili e l’arancia a rondelle, taglia la cipolla, unisci il tutto e condisci con olio, sale peperoncino e prezzemolo!

CEDRI CANDITI

Ingredienti:
1 cedro non trattato;
500 g di zucchero;
0,5 dl di acqua;
2 cucchiai di zucchero da cospargere.

Tagliate a metà il cedro, spremetelo e staccate la polpa dalla scorza che andrà tagliata molto finemente vicino alla parte bianca per ridurre il gusto amaro; mettete a bollire con acqua le scorzette ottenute.

Scolatele bene, aggiungeteci lo zucchero e fate sobbollire nuovamente finché il caramello sarà evaporato. Estraete quindi gli spicchi di cedro dallo sciroppo, disponeteli su una teglia con della carta da forno e cospargeteli di zucchero. Essiccate gli spicchi in forno ventilato a 60° per 3 ore.
Lasciate raffreddare le scorzette ricavate, ed eccole pronte per essere servite e gustate!

CURIOSITÀ

I monaci buddisti per lungo tempo hanno considerato i cedri un simbolo di ricchezza, felicità e longevità: venivano utilizzati, infatti, durante le cerimonie, tanto che una varietà orientale di questo frutto ha preso il nome di “Mano di Budda”. Le sue protuberanze, dovute a una malformazione genetica che fa sviluppare gli spicchi separatamente, ricordano in effetti le dita di una mano. (clicca quì per acquistarli)

Cedro: Caratteristiche, Curiosità, Ricette e Utilizzo | Sicilia Agrumi

-5% SCONTO E 1KG LIMONI OMAGGIO

Se ti iscriviti alla nostra newsletter riceverai un coupon sconto del 5% valido sul tuo primo acquisto e 1 kg di Limone di Siracusa IGP omaggio.

 
Holler Box
0
Carrello
Wishlist 0
Continue Shopping
WhatsApp chat