CARATTERISTICHE DEL POMODORO COSTOLUTO

Il pomodoro costoluto è una varietà di pomodoro dalla dimensione abbastanza sostenuta, la cui caratteristica più evidente sono le sue “costole”, delle grinze sulle pareti che rientrano all’interno del frutto dando origine alla tipica conformazione, dalla quale ovviamente prende il nome.

Il pomodoro costoluto si presenta con una forma globosa e appiattita, la sua buccia tende al verde brillante con sfumature rosse in base al periodo di maturazione.

La polpa del pomodoro costoluto è rossa, consistente, succosa e il suo sapore è molto aromatico, zuccherino, ottimo per essere consumato fresco; è un pomodoro che si presta perfettamente anche alla preparazione di sughi, passate, insalate ed è adatto per grigliate e cotture al forno.

 

TECNICA DI COLTIVAZIONE E RACCOLTA

 

Il pomodoro costoluto viene seminato a marzo-aprile, la sua produzione è elevata e continua fino ai primi freddi autunnali. La pianta del pomodoro costoluto viene definita ad “accrescimento indeterminato”: con questo termine si indica l’accrescimento del ramo che permette l’allungamento della parte apicale, senza la formazione di una gemma a fiore al suo apice.

La crescita nel ciclo vegetativo successivo può quindi continuare dall’apice – in questo caso si definisce monopodiale –, oppure da una gemma laterale – detta simpodiale –, e in base alla sua struttura ha bisogno di sostegni di canne o altri supporti per mantenere la pianta perfettamente verticale; è bene disporre le piantine su una fila a una distanza di 30 cm ciascuna, mentre da fila a fila occorre lasciare circa 80 cm.

Il pomodoro costoluto è una varietà di pomodoro che richiede terreni molto fertili, con irrigazione abbondante e ricchi di sale, la sua raccolta avviene totalmente a mano ponendo i pomodori in cassette.

 

 

SALUTE E BENESSERE

 

Il pomodoro costoluto possiede magnifiche proprietà organolettiche, caratteristica di tutti i pomodori: sono fonte di preziosi nutrienti, soprattutto di potassio, fosforo, vitamina C, vitamina K e folati. Il colore rosso dei pomodori è dovuto a un antiossidante, il licopene, la cui azione è adiuvata da altri due antiossidanti, la luteina e la zeaxantina.

L’importanza del pomodoro per la buona salute è legata anche alla presenza di fibre, concentrate nella buccia e nei semi. Il caratteristico sapore del pomodoro è dovuto alla presenza di acido citrico e acido malico presenti nella sua polpa, in grado di stimolare l’appetito e rigenerare i tessuti.

Tabella nutrizionale per 100 gr

 

RICETTE CON IL POMODORO COSTOLUTO

PANZANELLA

La panzanella è una preparazione rustica a base di pane raffermo bagnato in acqua e poi strizzato, con aggiunta di pomodori, cipolla e basilico, e condita con olio, sale e aceto di vino bianco.

Si tratta di un piatto povero, appartenente alla tradizione contadina, perfetto per l’estate in quanto non necessita di cottura, cosa che preserva intatte tutte le proprietà organolettiche del pomodoro costoluto.
È la pietanza perfetta da servire come secondo piatto o come accompagnamento alle carni.

Ingredienti

 

Procedimento

Spezzettate il pane raffermo e ponetelo in una ciotola capiente, aggiungete acqua, quel tanto che basta a bagnarlo. Tagliate la cipolla a fettine e ponetela in una ciotolina con acqua fredda; tagliate il pomodoro costoluto a dadini, strizzate molto bene il pane con le mani e trasferitelo in una ciotola. Spezzettatelo poi in briciole fini e aggiungete la cipolla ben scolata dall’acqua, e i pomodori costoluti tagliati a dadini. Unite al contenuto della ciotola il basilico spezzettato, condite la panzanella con abbondante olio di oliva, aceto a piacere e sale. Mescolate e fate riposare almeno un’ora prima di servire.

Pomodoro Costoluto: Caratteristiche, Benessere e uso in Cucina

-5% SCONTO E 1KG LIMONI OMAGGIO

Se ti iscriviti alla nostra newsletter riceverai un coupon sconto del 5% valido sul tuo primo acquisto e 1 kg di Limone di Siracusa IGP omaggio.

 
Holler Box
0
Carrello
Wishlist 0
Continue Shopping
WhatsApp chat